Interno Verde

05 | VIA PIANGIPANE 81 | Meis

All’interno delle vecchie carceri di via Piangipane – attive dal 1912 al 1992, le stesse dove nel 1943 venne rinchiuso lo scrittore Giorgio Bassani – si trova oggi il Meis, Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah. La struttura è tuttora oggetto di un’imponente opera di riqualificazione.

Nel 2011 è stata ripristinata la palazzina affacciata sulla strada, originariamente destinata agli uffici del penitenziario. Nel dicembre 2017 si è potuto aprire al pubblico anche parte dell’ampio stabile posteriore, dove una volta si trovavano le celle dei prigionieri: in questi ambienti è stata allestita la mostra “Ebrei, una storia italiana. I primi mille anni”, curata da Anna Foa, Giancarlo Lacerenza e Daniele Jalla, visitabile fino al 16 settembre 2018.

Nello spazio all’aperto tra i due edifici è stato inaugurato nell’aprile 2017 il Giardino delle Domande, non un vero e proprio giardino ma un percorso didattico originale e interessante, curato da Sharon Raichel e Monica Bettocchi. Sulla ghiaia che caratterizza il cantiere è stato predisposto un labirinto tematico dedicato alle erbe utilizzate nella cucina kasher. Le aiuole verticali, realizzate con supporti di legno disegnati ad hoc, accompagnano il visitatore alla scoperta dei piatti della gastronomia ebraica, suggerendo tre percorsi tematici da affrontare con curiosità e senza perdersi d’animo: il più facile è quello legato alla preparazione delle uova, l’intermedio al pesce, il difficile alla carne. Tra le scaffalature si incontrano piante di mirto, timo, lavanda, maggiorana e tante altre spezie ed essenze, scelte a partire da quelle nominate nella Bibbia e accompagnate da quelle comprese nelle ricette tradizionali.